Estratto
La quinta stagione è l'inferno - Salvatore Niffoi

La quinta stagione è l'inferno

La quinta stagione è l'inferno

3,6 5 5 Scritto da: Salvatore Niffoi Letto da: Daniele Monachella
Formato: audio.
Il bandito Bagolaris ritorna a Maragalò in fin di vita. È tornato per essere seppellito sotto il melograno del giardino, ma prima che ciò accada, steso in quello che tanti anni prima è stato il suo letto, vuole raccontare al figlio Martine come sono andate le cose e lo farà solo se il figlio giurerà di non rivelare mai la sua confessione. Nato sotto mala luna, Tadeu si sposa ed entra subito a far parte della criminalità locale. In Barbagia ci sono i cattivi ricchi (che possono contare sulla rete dei poteri locali e su ingenti accumuli di ricchezze) e i cattivi nuovi (i banditi senza protezione). Al primo impiccio (forse un tradimento) Tadeu deve affrontare un lungo periodo di latitanza, minacciato dalla ricca famiglia dei Gunzanes. Identificato, Tadeu deve fuggire e trova una via per il continente. Si stabilisce a Roma e fa banda con er Fiamma, di Alfio Dominici, el Cannoniere, Serafino el Corvetto, Peppe er Giunco. Li chiamano i quattro dell'apocalisse. Uniti da un legame misterioso e potente i quattro mettono a segno rapimenti e regolamenti di conti, in un progredire sempre più terribile di violenza. Una violenza che sembra trovare giustificazione in un loro truce senso di giustizia contro la ricchezza e contro i potenti. Fanno fuori un industriale del caffè e cercano infine di rapire un ministro responsabile di atrocità contro un loro amico finito in galera. Un uomo del ministro colpisce Tadeu alla tempia. Con un proiettile in testa torna a Maragalò.
Lingua: Italiano Categoria: Gialli Traduttore:

Più informazioni

Editore: Storyside
Pubblicato: 2019-12-01
Durata: 3H 48Min
ISBN: 9789179094294
Recensioni

Come funziona?

1) Crea un account qui sul sito web

2) Attiva la prova gratuita

3) Scarica l’app

4) Inserisci le tue credenziali e accedi all’app

5) Inizia ad ascoltare!

Prova gratis per 14 giorni